L’ amore per il prossimo cristiano e la fratellanza massonica sono invenzioni del potere

                                                    

L’ amore per il prossimo cristiano e la fratellanza massonica sono invenzioni del potere, usate come specchietti per le allodole per mantenere l’ingiustizia, la sopraffazione e lo sfruttamento dell’ uomo sull’uomo. 

L’ amore per il prossimo dei cristiani è una realtà inesistente in natura, poichè non esiste in natura alcun interesse reale, di tipo altruistico, di un esemplare adulto di una specie vivente per gli altri esemplari adulti della stesa specie vivente.

Gli unici interessi reali esistenti in natura di un esemplare della specie per un altro esemplare della specie sono di natura assolutamente egoistica, finalizzati alla permanenza del proprio corredo genetico:

1) L’interesse del maschio adulto per la femmina adulta e della femmina adulta per il maschio adulto, finalizzati all’accoppiamento ed alla riproduzione

2) L’ interesse del maschio e della femmina adulti per il cucciolo generato, finalizzato ad aumentare le probabilità della sua sopravvivenza, e, con essa, della permanenza del proprio corredo genetico sulla Terra.

Non esiste pertanto in natura alcuna realtà che possa essere definita “amore per il prossimo”, così come non esiste alcuna realtà che possa essere definita “fratellanza tra gli uomini”.

Ne consegue che la “fratellanza” copiata dall’ amore per il prossimo inventato dal cristianesimo è il punto debole della triade illuministica ”Libertè Egalitè Fraternitè”.

Non esiste in realtà alcun amore per il prossimo ed alcuna fratellanza tra gli uomini.

L’ amore per il prossimo e la fratellanza sono invenzioni del potere.

L’ invenzione dell’amore per il prossimo e della fraternità sono soltanto degli specchietti per le allodole usati dal potere per mantenere l’ingiustizia, la sopraffazione e lo sfruttamento dell’ uomo sull’uomo.


La maggior parte degli esemplari della specie Homo Sapiens ha raggiunto la consapevolezza che non esiste in natura alcun interesse reale di un esemplare adulto della specie Homo Sapiens nei confronti di un altro esemplare adulto della specie Homo Sapiens, cosi’ come non esiste in natura alcun interesse del genere in alcuna altra specie vivente.

La maggior parte degli esemplari della specie Homo Sapiens ha raggiunto la consapevolezza che In realtà il cosiddetto “amore per il prossimo” cristiano e la cosiddetta”fratellanza” massonica sono concetti inventati per controllare gli esemplari adulti della specie Homo Sapiens mantenendoli in condizione infantile.

QUESTA CONSAPEVOLEZZA RENDE DEL TUTTO INUTILIZZABILI IL CRISTIANESIMO E LA MASSONERIA COME FONDAMENTO DELLA SOCIETA’ UMANA.

E’ necessario costruire una società umana fondata su una visone consapevole degli esemplari della specie Homo Sapiens e che abbia dei fondamenti più concreti e più solidi.

Stiamo assistendo alla fine, necessaria ed inevitabile, di società umane costruite su ideologie e religioni fondate su una visione delirante degli esemplari della specie Homo Sapiens, come il cristianesimo ed il comunismo.

Seguirà l’avvento, altrettanto necessario ed inevitabile, di un’organizzazione della società umana fondata su una visione consapevole degli esemplari della specie Homo Sapiens.

La consapevolezza della realtà è la chiave di questo passaggio.

LA CONSAPEVOLEZZA DELLA REALTA’ E’ SEMPRE RIVOLUZIONARIA

LA CONSAPEVOLEZZA DELLA REALTA’ E’ IL FONDAMENTO DI OGNI RIVOLUZIONE

La consapevolezza fondamentale è  che non esiste in natura alcun interesse reale di un esemplare adulto della specie Homo Sapiens nei confronti di un altro esemplare adulto della specie Homo Sapiens, cosi’ come non esiste in natura alcun interesse del genere in alcuna altra specie vivente.

In realtà il cosiddetto “amore per il prossimo” cristiano o la cosiddetta “fratellanza” massonica sono concetti inventati per controllare gli esemplari adulti della specie Homo Sapiens mantenendoli in condizione infantile, che funzionano in questo modo.


Si prende l’interesse dell’esemplare adulto per il cucciolo generato, che è quello si un interesse reale, ma di natura assolutamente egoistica perchè finalizzato alal permanenza del proprio corredo genetico sulla Terra, e si inventa che un interesse simile esiste da parte di ogni esemplare adulto verso tutti gli altri esemplari adulti.

Il passo successivo è quello di innestare nei cervelli dei cuccioli di Homo Sapiens, fin dalla più tenera età i due concetti di “amore per il prossimo” e “fratellanza” allo scopo di convincerli che esista realmente un interesse reale di ogni esemplare adulto per tutti gli altri.

LO SCOPO DI QUESTO PROCESSO EDUCATIVO E’ QUELLO DI CREARE UNA RETE DI CONTROLLI RECIPROCI TRA GLI INDIVIDUI, E, SOPRATTUTTO, DEL POTERE VERSO GLI INDIVIDUI.

UN POTERE CHE SI PONE VERSO GLI INDIVIDUI SOTTOMESSI, I SUDDITI, COME UN ADULTO VERSO IL CUCCIOLO, OSTENTANDO AMORE ED INTERESSE PER LORO, ALLO SCOPO DI MANTENERLI NELLA CONDIZIONE INFANTILE E CONTROLLARLI MEGLIO.

La realtà delle cose si sta però imponendo e la maggior parte degli esemplari della specie Homo Sapiens è ormai in grado di valutare individualmente e di giungere alla consapevolezza che non esiste in realtà nè una cosa chiamata “amore per il prossimo” nè una cosa chiamata “fratellanza”

LA MAGGIOR PARTE DEGLI ESEMPLARI DELLASPECIE HOMO SAPIENS E’ ORMAI CONSAPEVOLE CHE NON ESISTE ALCUN INTERESSE REALE DI UN ESEMPLARE ADULTO DELLA SPECIE NEI CONFRONTI DI UN ALTRO ESEMPLARE ADULTO DELLA SPECIE.

La conseguenza è che il cosiddetto “amore per il prossimo” cristiano e la cosiddetta “fratellanza” massonica non sono più uno strumento utile a fondare e tenere in piedi la società umana.

E’ dunque necessario trovare dei fondamenti più concreti e più solidi su cui fondare e costruire la convivenza civile e la società umana.

L’unica alternativa possibile è quella di fondarla e costruirla su basi reali, concrete e solide, sosituendo la parola GIUSTIZIA alla parola FRATERNITA’ nella tradizionale triade illuministica e massonica.

LIBERTA’   UGUAGLIANZA    GIUSTIZIA.

L’unica realtà che esiste è l’individuo.

Ogni individuo nasce libero (LIBERTA’)

L’unica limitazione alla sua libertà, all’interno della società umana, è la libertà dell’altro.

La limitazione della libertà dell’individuo va realizzata su un contratto sociale che si fondi sul principio di uguaglianza (UGUAGLIANZA).

Il principio di uguaglianza va concretizzato e realizzato in un diritto positivo fondato sulla legge uguale per tutti, attuato quotidianamente, concretamente e rigorosamente, in modo uguale per tutti, su tutti gli individui (GIUSTIZIA).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...