Tenete conto che quelli che vogliono acchiapparvi e/o fregarvi vi approcciano sempre predicando “amore e fiducia”. D’altronde se voi non li amate e non vi fidate loro come fanno a fregarvi ? Voi non deludeteli.. Non rendeteli tristi… Rispondetegli: “Il tuo amore ? E’ troppo..Non lo merito !” Mi basta il rispetto.

 


Mi basta il rispetto.

Io rispetto te, la tua vita,le tue cose.

Tu rispetti me, la mia vita, le mie cose.

Tenete conto, infatti, che è insita nelle menti stravolte

dall’ideologia contro natura chiamata “cristianesimo”

la Fede che un approccio amorevole all’individuo

sanamente e naturalmente egoista ed individualista

 funzioni sempre e lo riconduca infine alla comunità – gregge

 


Ve lo dico con cognizione di causa

perchè io sono una specie di magnete per questi individui malati,

me li ritrovo sempre appiccicati addosso sia nella vita reale sia qui nel blog,

e ho dunque una lunga e profonda conoscenza di essi e dei loro metodi.

Essi sono letteralmente angosciati dalla mia libertà, dal mio individualismo,

dal mio rifiuto sano, naturale e consapevole

di appartenere a qualsiasi tipo di comunità,

di cui conosco profondamente le finalità repressive,

I poveri animali, repressi fin da piccoli,

con egoismo colpevolizzato

ed aggressività criminalizzata e ristagnante,

hanno per questo dentro di sè

la necessità urgente di reprimere e controllare

tutto ciò che è libero, sano e naturale, quindi anche me,

per evitare il “dilagare” della libertà,

che è da essi considerata

un vero e proprio “pericolo per la comunità”.

Tutto ciò che è sano, naturale, libero, egoista,

è per i poveracci un pericolo per la loro sicurezza

e dalla loro angoscia profonda

nasce la necessità di controllare, di reprimere,

di irretire in rapporti personali sempre più profondi e sempre più morbosi,

che riducano quasi a zero la libertà individuale.

Di solito il primo approccio da parte dei disgraziati

avviene ostentando quei sorrisetti – ghigni

finto amorevoli, dietro cui intuisci

l’aggressività dell’ animale represso ed impaurito,

da prete per intenderci.

Essi in quel modo applicano alla lettera la scoperta del cristianesimo

e la tecnica che ne è derivata:

se si approccia  l’ altro reprimendo sano egoismo e sana  aggressività,

fingendo per lui interesse ed ammore

se ne blandisce l’aggressività

ed aumentano le possibilità di acchiapparlo e poi controllarlo.

Una tecnica a tal punto funzionante,

su chi ovviamente non la conosce,

che è stata ripresa ed è insegnata in tutti i corsi di vendita,

in cui si dice appunto ai futuri venditori

di non essere aggressivi, di far parlare il cliente,

di ascoltarlo, insomma di acchiapparlo,

di accattivarsi la sua simpatia,

perchè tutto questo favorisce la vendita.

Mentre te ne stai felicemente e serenamente per i cazzi tuoi

te lli vedi dunque arrivare improvvisamente con questo sorriso – ghigno da prete,

con la bocca pieni di “caro”, di “amico” e di “fratello”,

certi che il loro approccio amorevole produrrà in te

degli effetti sconvolgenti,

tirerà fuori il bambino che è in te,

desideroso di amore e di coccole,

e così finirai da solo, dolce, remissivo e sottomesso

nelle loro grinfie.

A questo punto un esemplare adulto sano della specie Homo Sapiens

li approccia con espressioni tipo:

“Ma che voi aho’ ?”

oppure

“Ma nun rompe li coglioni”

o con un esplicito e franco

“Ma vedi mpò d’annattene affanculo”,

allo scopo di levarseli dai coglioni nel modo più veloce possibile,

ma questa reazione chiara, trasparente ed esplicita

non produce l’effetto voluto sulle loro menti stravolte.

Essi costruiscono su quelle risposte

chiare, trasparenti, ed in quanto tali ben poco da interpretare,

tutta una serie di interpretazioni fantasiose tipo:

“Ce l’ha col mondo e con gli uomini perchè gli manca l’amore”

“Il mio amore gli farà capire che l’amore esiste”,

e roba del genere,

tutte ovviamente finalizzate ad avere un alibi

per continuare a rompere i coglioni agli altri

entrando nelle loro vite.

I poveretti, tutti presi dalla loro missione

di evangelizzare e riportare alla comunità

non si rendono conto che quelle risposte

esprimono semplicemente la richiesta, peraltro legittima,

di non essere disturbati dalla loro ossessiva e fastidosa invadenza.

Il secondo passo possibile, quello che compio di solito io,

è quello di spiegargli che conosco la loro tecnica

e, dunque, la possiblitò che ssa funzioni su di me,

anche se portata avanti all’infinito,

è praticamente nulla.

Ma non crediate che anche sta cosa funzioni..

I poveretti, proprio perchè stravolti fin da piccoli

dall’ideologia contro natura chiamata cristianesimo,

che gli è stata infilata a forza nel cervello con quei metodi,

hanno la Fede Assoluta che quella tecnica

funzioni con tutti gli altri

e la portano dunque avanti con ottusa determinazione,

tipica del fanatico esaltato da una Fede,

senza ascoltare alcun tipo di argomentazione.

Li cacci dalla porta e rientrano dalla finestra

insomma te li ritrovi sempre tra i coglioni,

senza alcun rispetto per te e per la tua privacy,

senza le più elementari norme di educazione,

che in loro sono stravolte e cancellate

dalle immagini dei santi, dei beati e dei disgraziati

che hanno rischiato anche la vita

per portare la Fede e l’ Amore,

in cui essi si immedesimano.

A quel punto capisci gli antichi romani,

capisci il colosseo, capisci i leoni e le tigri che li sbranavano,

ma la storia purtroppo insegna che con loro,

così lontani da una visione sana della vita,

così alienati dal proprio corpo e dalla propria vita,

neanche la violenza e la morte servono,

perchè coltivano idee malate e contro natura

come il martirio e la sofferenza

che li porta ad andare avanti nonostante tutto.

Qual è la soluzione dunque per chi si trovi ad aver a che fare

con questi pericolosi fanatici esaltati,

con queste pericolose teste malate ?

La soluzione è l’indifferenza mista alla risata.

Continuare a portare avanti, felicemente e serenamente,

il proprio modo di vivere sanamente e naturalmente egoistico,

occupandosi di se stessi,

senza avere nè mostrare alcun interesse per i poveracci,

e, nel contempo, esprimere sarcasmo ed ironia

su essi, sul loro modo di vivere

ma soprattutto sull’ideologia contro natura da cui esso nasce.

In questo modo non li cambierete,

perchè, come detto, quella che loro chiamano Fede

li rende del tutto ottusi e tetragoni ad ogni comprensione,

ma certamente ve li toglierete dai coglioni,

e questo è già un bel risultato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...