E i i figli, i nipoti e i pronipoti della “gente zotica e vil del borgo selvaggio” campano con l’ HOTEL ERMO COLLE, col RISTORANTE PASSERO SOLITARIO e col BAR INFINITA VANITA’ DEL TUTTO. Il senso della vita è la vita. Il senso della vita è vivere.

Giacomo Leopardi.

Un esemplare malato della specie Homo Sapiens,

che aveva perso la sintonia col suo corpo e con la sua vita,

e che, come tutti quelli che hanno perso

 la sintonia col proprio corpo e con la propria vita,

perde il senso della vita,

che è vivere,

e lo cerca al di fuori della vita.

Senza trovarlo ovviamente..

Perchè il senso della vita è la vita,

il senso della vita è vivere,

come sanno istintivamente e naturalmente tutti gli animali sani,

che vivono in sintonia col proprio corpo e con la propria vita

Esemplari sani della specie

che  sanno che il senso della vita è vivere,

quindi sopravvivono come individui

e poi si accoppiano, si riproducono e si occupano dei figli generati

per portare avanti il proprio corredo genetico.

LA VITA,

perchè quello è il senso della vita,

perchè quello è lo scopo della vita,

perchè quello è vivere.

PERCHE’ QUELLA E’ LA VITA.

In realtà chiedersi quale sia il senso della vita

è semplicemente il sintomo di un malessere,

è semplicemente il segnale che si è persa

la sintonia col proprio corpo e con la propria vita.

E’ l’inizio di un circolo vizioso

che porterà poi a cercare il senso della vita

al di fuori della vita,

senza trovarlo,

semplicemente perchè non c’è.

Appena il sintomo si manifesta,

appena si comincia a cercare il “senso della vita”

invece di vivere

si dovrebbe semplicemente interrompere il delirio

e tornare in sintonia col proprio corpo e con la propria vita,

RIAPPROPRIARSI DEL PROPRIO CORPO E DELLA PROPRIA VITA.

Accade invece che molti vadano avanti col delirio

e passino tutta la vita a cercare il “senso della vita”,

senza trovarlo,

per poi fare poesie sull’iinfinita vanità del tutto,

sostenuti purtroppo proprio dall’esaltazione, del tutto immotivata,

di figure come quelle del Leopardi.

Basterebbe invece ritrovare il senso della vita,

che è appunto la vita, cioè vivere,

e cominciare semplicementae a vivere,

e non si perderebbero più tempo ed energie

a chiedersi qual è il senso della vita,

semplicemente perchè la domanda non avrebbe più motivo di essere,
 
non avrebbe più senso.

E invece molti de sti poveracci

portano avanti il loro delirio fino alla fine

e passano tutta la vita alienati dalla vita

ed incapaci di vivere,

a disprezzare la vita,

come la volpe e l’uva.

A disprezzare  l’infinita vanità del tutto

e tutti gli altri uomini che vivono,

istintivamente e naturalmente, in modo sano,

in sintonia col proprio corpo e con la propria vita.

Senza che il tutto se li caca.

Senza che gli altri uomini se li cacano.

Accade poi che loro stanno male tutta la vita 

e muoiono senza aver vissuto.

Mentre la gente zotica e vil del borgo selvaggio

e i suoi figli, i suoi nipoti e i suoi pronipoti

vivono, e vivono bene,

gestendo l’HOTEL ERMO COLLE,

il RISTORANTE PASSERO SOLITARIO

e il BAR INFINITA VANITA’ DEL TUTTO.

Il senso della vita è la vita.

Il senso della vita è vivere.

Lo scopo della vita è la vita.

Lo scopo della vita è vivere.

IL TRIONFO DELLA VITA SULLA MORTE.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...